STUDIO OCULISTICO

PROF. DOTT. CESARE FIORE
DOTT. TITO FIORE

PRESTAZIONI oculistiche a perugia e Magione

Il Prof. Dott. Cesare Fiore Oculista e i Dott. Tito Fiore eseguono a Perugia, oltre alle visite oculistiche, alcuni esami particolari utili per diagnosticare anche precocemente eventuali problematiche oculistiche, e potere così iniziare immediatamente il trattamento migliore. Le molteplici prestazioni specialistiche offerte sono fondamentali nell'ottica di una corretta prevenzione, diagnosi e terapia. Fra l’altro vengono effettuati i seguenti esami:


BIOMETRIA


La biometria permette di misurare la lunghezza del bulbo oculare.


ESAME DEL CAMPO VISIVO 


L'esame del campo visivo, ipermetria è di fondamentale importanza per la diagnosi di alcune patologie del sistema nervoso centrale, del nervo ottico, come il glaucoma, o della retina.


LA PERIMETRIA CINETICA


Usa uno stimolo luminoso di grandezza ed intensità variabili, che l’esaminatore fa muovere all’interno di una cupola partendo dalla periferia del campo visivo ed andando verso il centro. In questo modo si determinano i limiti periferici del campo visivo e si verifica la eventuale presenza di aree di non visione. Si utilizza soprattutto in caso di patologie neurologiche o quando la collaborazione del paziente sia scarsa.


L’ESAME DEL CAMPO VISIVO STATICO o PERIMETRIA COMPUTERIZZATA


Testa i 30° centrali del campo visivo. All’interno di una cupola si accendono in maniera casuale ed una alla volta una serie di luci fisse puntiformi la cui intensità viene programmata da un computer. Il paziente segnala con un pulsante se e quando percepisce la luce. In questo modo si determina per ogni punto esaminato qual è l’intensità luminosa più bassa percepita. Le risposte vengono poi elaborate dal computer e stampate. È possibile con tale tecnica valutare la presenza anche di piccole alterazioni della sensibilità retinica. Questo esame risulta di estrema utilità per la diagnosi precoce del glaucoma e per controllare l’efficacia delle terapie instaurate.


PACHIMETRIA


La pachimetria serve per misurare lo spessore della cornea ed è fondamentale non solo in una valutazione completa del paziente glaucoma toso ma anche in previsione di una chirurgia corneale.


TOPOGRAFIA CORNEALE


La topografia corneale viene usata per studiare la curvatura della cornea, tessuto fondamentale per la messa a fuoco delle immagini. È fondamentale per verificare la presenza di eventuali alterazioni corneali quali ad esempio il cheratocono.


TEST VISIVI PER PATENTI DI GUIDA


Si eseguono anche visite oculistiche finalizzate a valutare i requisiti necessari per ottenere le differenti patenti di guida.